danilodolci02-780x400

Ciascuno cresce solo se sognato

C'è chi insegnaguidando gli altri come cavallipasso per passo:forse c'è chi si sente soddisfattocosì guidato. C'è chi insegna lodandoquanto trova di buono e divertendo:c'è pure chi si sente soddisfattoessendo incoraggiato. C'è pure chi educa, s ...

anne-sexton-ritratto-bianco-e-nero

Le parole – Anne Sexton

State attenti alle parole,anche a quelle miracolose.Per le miracolose diamo il meglio,brulicano alle volte come insettilasciando non un pizzico ma un bacio.Possono essere buone come le dita.Possono essere affidabili come le roccesu cui mettiamo il se ...

18cc833114

A te si giunge solo

A te si giunge soloattraverso di te. Ti aspetto. Io certo so dove sono, la mia città, la strada, il nome con cui tutti mi chiamano. Ma non so dove sono stato con te. Lí mi hai portato tu. Come potevo imparare il cammino se non guardavo altro ch ...

alejandra-pizarnik

La notte

So poco della notte ma pare che la notte sappia di me, e non solo, mi assiste come se mi amasse, ammanta la mia coscienza con le sue stelle. Può darsi che la notte sia la vita e il sole la morte. Può darsi che la notte è nulla e le congetture su di lei ...

3953903B-B771-4BE1-B287-B2EEF6006768

Anniversario

  La festa abbaglia ancora i tuoi balconi e il mare, sale una rosa di luce antica sul tuo viso, ogni bengala nel giro negro e veloce degli occhi ti si ripete, e la musica fiera degli spari: chissà se tu ripensi il tuo cuore d’altranno, e le parole che c ...

The night you slept Cesare Pavese

The night you slept – Cesare Pavese

Anche la notte ti somiglia,la notte remota che piangemuta, dentro il cuore profondo,e le stelle passano stanche.Una guancia tocca una guanciaè un brivido freddo, qualcunosi dibatte e t’implora, solo,sperduto in te, nella tua febbre. La notte soffr ...

PSX1410700195PS541593a355668-1

MARIANGELA GUALTIERI – Sento il tuo disordine

Sento il tuo disordinee lo comparo al mio.C’è somiglianza.C’è lo stesso slabbrodi ferite identiche. C’è tutta la vogliadi un passo largo in una terrasgombra che non troviamo.Sento il tuo respiro schiacciatolo sento somiglianteti sento piano morirecome ...

Natalia GINZBURG

Natalia Ginzburg. Lessico famigliare

La Ginzburg in due parole? Non era mondana, non era pettegola, aveva qualcosa di adulto e di severo che la differenziava dagli altri scrittori italiani. Montale, il più ascoltato dei suoi critici geniali (...), ha scritto d’un racconto di Natalia che ...